Nuovo laboratorio Shabby Chic e Stencil

 

12715745_895301163902165_5775629406737532923_n

Un Laboratorio per imparare la tecnica base Shabby Chic e l’utilizzo dello stencil.
Realizzeremo un cofanetto in stile, parleremo dell’abbinamento dei colori e della storia di questa bellissima tecnica.

Prenotazione obbligatoria.
Per info e costi direttamente da “I Colori dell’Arte”, Via Carducci 7/i, Castiglione del Lago (PG), tramite messaggio sulla pagina FB oppure chiamare allo 0759652584 o al 3937586731.

QUI l’evento FB

Restyling di un vecchio rosone in legno

Ciao a tutti, ecco un nuovo restyling in stile Shabby Chic, stavolta è toccato a un vecchio rosone e a una placca per interruttori, resi più “romantici” da questo volo di farfalle.

Qui il rosone “prima della cura”:

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

Qui dopo la “cura”:

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

Tanto che c’ero ho realizzato anche una delle placche di legno, dell’ultimo articolo del blog, così da creare un set 🙂

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

Ed eccoli qui, insieme, un po’ di romanticismo non guasta mai… ❤ ❤ ❤

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

A presto ^_^

Tecnica Shabby…stile Fantasy

Sì sì, non avete capito male, ho mischiato due mie passioni e questo è quello che ne è uscito, che ve ne pare?

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

Scatoline Fantasy

Nascono, come sempre, dalla voglia di unire le tecniche che conosco a colori inusuali, sopra ai coperchi ho attaccato dei vecchi charms a cui ho tolto l’anellino.

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

Oro sotto…Viola e verde metallizzato sopra…per questa scatolina fatata 😉

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

Verde sotto e oro sopra per questa scatolina scrigno, sembra fatta apposta per contenere segreti preziosi… ❤

So che le puriste dello Shabby Chic magari non apprezzeranno ma io creo in maniera…lunatica, l’ho premesso quando ho aperto il blog 🙂

Buona serata!

Sedia Shabby ma anche provenzale…

Che ci posso fare? Mi piace mischiare le tecniche, creare nuove realtà, soprattutto se lavoro su qualcosa che stava per finire nell’immondizia. Ad esempio…questa sedia, trovata buttata in un angolo con il poggiapiedi rotto e una gamba penzolante.

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

Prontamente affidata alle mani di mio papà che me l’ha aggiustata con un vecchio manico di scopa, quando si dice recupero, qui si recupera al 100% 😀

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

Poi mi sono sbizzarrita, stavolta ho utilizzato i nuovi colori della Home Deco Paint Stamperia, tecnica di base Shabby chic, al quale ho unito uno stile provenzale giocando con i colori, un decoupage per i fiori e lettering dipinto a mano.

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

Tecniche miste ma risultato romantico e nei toni che volevo 🙂

A presto!

L’uomo e il mare

Sempre il mare, uomo libero, amerai!
perché il mare è il tuo specchio; tu contempli
nell’infinito svolgersi dell’onda
l’anima tua, e un abisso è il tuo spirito
non meno amaro. Godi nel tuffarti
in seno alla tua immagine; l’abbracci
con gli occhi e con le braccia, e a volte il cuore
si distrae dal tuo suono al suon di questo
selvaggio ed indomabile lamento.
Discreti e tenebrosi ambedue siete:
uomo, nessuno ha mai sondato il fondo
dei tuoi abissi; nessuno ha conosciuto,
mare, le tue più intime ricchezze,
tanto gelosi siete d’ogni vostro
segreto. Ma da secoli infiniti
senza rimorso né pietà lottate
fra voi, talmente grande è il vostro amore
per la strage e la morte, o lottatori
eterni, o implacabili fratelli!

(Charles Baudelaire)

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

Shabby Chic – Storia

Come nasce lo Shabby Chic?

Il termine “shabby chic” che letteralmente significa “trasandato elegante”, è stato coniato dalla rivista The World of Interiors nel 1980 ma nasce in Gran Bretagna, ricorda i vecchi cottage, dove le vernici, i tessuti, i mobili un po’ scrostati e invecchiati regalano un aspetto vintage ma romantico allo stesso tempo. In contrapposizione con lo stile Vittoriano, si è imposto come alternativa a mobili costosi, dal momento che anche se “trasandati” rimanevano dei mobili di un certo stile.

In realtà, una decina di anni più tardi, questo stile prenderà forma attraverso la designer americana Rachel Ashwell che fonderà il brand: Shabby Chic. E’ diventato così estremamente popolare negli Stati Uniti negli anni ’90 con un certo impeto eclettico di stili di decorazione, in particolare nei centri culturali metropolitani sulla costa occidentale Americana, ha sempre portato con se influenze di culture mediterranee come quelle Provenzali, Toscane e Greche.

Com’è l’arredamento Shabby Chic?

L’arredamento Shabby Chic predilige toni chiari e pastello. Il legno e i tessuti naturali (come lino o canapa) devono farla da padroni. Un bel mobile di legno preso al mercatino può diventare un complemento d’arredo unico ed elegante.

Di solito si preferisce il bianco ma si può variare davvero molto, spostandosi sulle tonalità, del tortora, beige, avorio o grigio chiaro. Non necessariamente bisogna ridipingere tutti i nostri mobili country, anche i complementi d’arredo possono venirci incontro in questa “Missione Shabby”, quindi largo a cuscini sulle tonalità indicate, mazzi di lavanda, candele e cuori di gesso o imbottiti ad adornare i nostri mobili. Ma senza esagerare, altrimenti si rischia di rendere il tutto eccessivo e pesante.

E se volessi trasformare un mio mobile in un mobile Shabby Chic?

Di questo parlerò in un articolo dedicato 🙂

Intanto vi lascio la foto del mio primo lavoro Shabby, una scatolina porta cotone per il bagno, risale a circa 15 anni fa e infatti la foto è bruttina in quanto la macchina fotografica non era granchè…però rende comunque l’idea 🙂

image130